Il rischio di compromissione del fegato nei pazienti diabetici e obesi è associato all’accumulo addominale del grasso corporeo

Lo staff della Medicina Metabolica del Policlinico di Monza riporta sull’American Journal of Clinical Nutrition il lavoro “Sex-related association of NAFLD and liver fibrosis with body fat distribution in the general US population”.  Il Dott. Stefano Ciardullo, con il Dott. Muraca, la Dott.ssa Cannistraci, la Dott.ssa Oltolini e il Prof. Perseghin, dimostrano come indipendentemente dalla massa corporea (BMI) la distribuzione del grasso corporeo con accumulo addominale è associato non solo alla steatosi epatica (il fegato grasso) ma anche al rischio di fibrosi/cirrosi epatica, in modo particolare nelle donne.

31 marzo 2022

News dal Gruppo

Il Dott. Stefano Ciardullo, del Centro di Diabetologia, Endocrinologia e Malattie del Metabolismo del Policlinico di Monza, nell’ambito della XIII Edizione del Congresso Parma Diabete (23 e 24...
Il Prof. Giorgio Maria Calori, Direttore dell’Unità Funzionale di Ortopedia e Traumatologia della Clinica San Gaudenzio di Novara, parteciperà al XXIII Congresso Europeo delle...
Dal 23 al 25 giugno 2022 si terrà a Cagliari il XXX Congresso Nazionale S.I.C.OB. – Società Italiana di chirurgia dell’obesità e delle malattie metaboliche. Il Gruppo...