Le principali attività del Centro Studi Aritmie sono le seguenti:
  • studi elettrofisiologici diagnostici (SEF)
  • ablazioni transcatetere di tutti i substrati aritmici (tachicardie parossistiche sopraventricolari, vie accessorie nella sindrome di Wolff-Parkinson-White, flutter e fibrillazione atriale, tachiaritmie ventricolari, etc.)
  • cardioversioni elettriche interne (anche nelle fibrillazioni atriali di vecchia data) ed esterne
  • impianto di Pace Maker definitivi
  • impianto di defibrillatori ventricolari automatici (anche i più moderni dispositivi biventricolari, usati nella terapia dello scompenso cardiaco)
  • impianto di dispositivi per la registrazione di eventi aritmici non altrimenti diagnosticati (“loop-recorder”)

News dal Gruppo

Ecco le piu’ recenti tecniche a confronto

La patologia emorroidaria affligge circa 4 italiani su 10, si manifesta in diverse forme, da lievi a gravi, ma in ogni caso è un...

Sclerosimultipla: il policlinico diventacentro di riferimento

Il Policlinico di Monza è stato recentemente inserito nell’elenco dei Centri di riferimento, della Regione...

Le novità del prof. Biggi e della sua équipe di Monza

Ogni anno, in Italia, vengono impiantate circa 80.000 artroprotesi d’anca e 60.000 di ginocchio, ad indicare...