L’attività dell’Unità Operativa si articola su 2 linee di intervento:
1) Gestione e cura di tutte le emergenze cardiologiche in collaborazione con il servizio di diagnostica cardiologica non invasiva, servizio di emodinamica, di elettrofisiologia ed elettrostimolazione e di radiologia
a) Sindrome coronariche acute, Infarto del miocardio con e senza sopraslivellamento di ST (espressione o meno di un episodio recente ed acuto di infarto)

  • Disponibile servizo di emodinamica 24h su 24 per rivascolarizzazione urgente
  • Trattamento dello shock cardiogeno con dispositivi di supporto emodinamico
  • Monitoraggio emodinamico
b) Scompenso cardiaco acuto e scompenso emodinamico acuto
  • Disponibili tecniche per la ventilazione non invasiva
  • Attivabile in ogni momento ultra ed emofiltrazione renale
In caso di necessità disponibili diverse tecniche di supporto ventricolare (contropulsatore aortico, tecnica di circolazione extracorporea ECMO, device a posizionamento endovascolare)
c) Tachi e bradiaritmie (in collaborazione con Servizio di Elettrofisiologia ed elettrostimolazione)
  • Impianto di Pace Maker temporanei
  • Disponibili in regime differito tutte le tecniche di ablazione
2) Diagnosi e Cura di ogni tipo di cardiopatia e della maggior parte delle complicanze mediche in pazienti cardiopatici.
In stretto rapporto con il Centro Cuore, contribuisce alla diagnosi e alla determinazione del rischio chirurgico dei pazienti nei quali emerge, durante il ricovero o durante precedenti accertamenti ambulatoriali, una indicazione operatoria.

News dal Gruppo

Ecco le piu’ recenti tecniche a confronto

La patologia emorroidaria affligge circa 4 italiani su 10, si manifesta in diverse forme, da lievi a gravi, ma in ogni caso è un...

Sclerosimultipla: il policlinico diventacentro di riferimento

Il Policlinico di Monza è stato recentemente inserito nell’elenco dei Centri di riferimento, della Regione...

Le novità del prof. Biggi e della sua équipe di Monza

Ogni anno, in Italia, vengono impiantate circa 80.000 artroprotesi d’anca e 60.000 di ginocchio, ad indicare...