Il Servizio di Emodinamica ed Interventistica Cardiovascolare del Policlinico di Monza è costituito da tre moderne sale angiografiche (GE INNOVA) dove vengono eseguite quotidianamente tutte le procedure diagnostiche e interventistiche sia coronariche sia vascolari periferiche. L’attività è svolta in stretta collaborazione con il Dipartimento di Cardiologia, Cardiochirurgia e Chirurgia Vascolare. Il servizio garantisce la reperibilità medica, infermieristica e tecnica 24 ore su 24 in modo da poter trattare tutte le emergenze cardiologiche e vascolari provenienti dal territorio monzese. Le principali patologie trattate dal Servizio sono:

  1. Il trattamento della malattia coronarica è stata ulteriormente sviluppato negli ultimi anni introducendo tecniche diagnostiche invasive quali l’ecografia intravascolare per la caratterizzazione della placca aterosclerotica e la misurazione della riserva di flusso coronarico. Tali metodiche hanno contribuito significativamente ad elevare gli standard qualitativi di tutte le procedure.
  2. Il trattamento della malattia vascolare periferica è stata sviluppato con particolare attenzione al trattamento dell’ischemia critica degli arti inferiori e della malattia ostruttiva renale e carotidea. L’utilizzo dell’angiografia digitalizzata 3D ha permesso di ridurre l’esposizione del paziente alle radiazioni ionizzanti così come la quantità del mezzo di contrasto somministrato.
  3. Trattamento più complesso di esclusione percutanea degli aneurismi toraco-addominali (ovvero le dilatazioni dell’aorta nel suo tratto toracico e addominale) viene eseguito in stretta collaborazione con la Chirurgia Vascolare per offrire al paziente vasculopatico grave la maggior sicurezza e il miglior risultato.
  4. Posizionamento di sistemi di chiusura per i difetti interatriali e la pervietà del forame ovale.
  5. Linea di intervento sulla valvulopatia aortica nel paziente non candidabile ad intervento chirurgico. Si tratta della sostituzione della valvola aortica per via percutanea (senza dover aprire lo sterno), ovvero di un approccio innovativo per il trattamento di pazienti affetti da stenosi della valvola aortica con controindicazione alla chirurgia convenzionale, o che presentano condizioni cliniche o di comorbidità che fanno prevedere un rischio chirurgico elevato.


Le linee di ricerca scientifica attualmente attive presso il Servizio di Emodinamica sono i seguenti studi:

  • Studio sull’utilizzo di nuovi farmaci antitrombotici nella sindrome coronarica acuta
  • Studio sull’impatto delle terapie endovascolari coronariche negli anziani
  • Studio sugli effetti protettivi delle statine nei pazienti sottoposti ad angioplastica
  • Studio sulla valutazione invasiva della stiffness aortica (la rigidità dell’aorta)
  • Studio sull’utilizzo dell’ecografia intravascolare nella insufficienza venosa cronica cerebrospinale

News dal Gruppo

Considerazioni su “la scienza che sbaglia”

Lo studio e la diagnostica dei tumori cerebrali, iniziati nel XIX secolo, hanno trovato una prima sistemazione moderna nella...

La chirurgia mininvasiva nel trattamento dei tumori

La paziente di cui parliamo ha 55 anni, è originaria del nord Italia ed è già stata sottoposta a resezione del...

A dicembre il congresso europeo di ecocardiografia

Altra importante tappa per l’Èquipe di cardiologia e cardiochirurgia della Clinica San Gaudenzio di Novara che nel mese di...